Il romanzo narra la tormentata storia d’amore tra Jack e Sophie, ma non solo, “Sono Solo Un Marinaio” parla anche dell’amicizia profonda che unisce Jack Ryden e John Tyler grazie alla quale il quartiermastro riuscirà a superare i momenti più difficili della sua vita..

Sono Solo Un Marinaio

Sono Patrizia Ines Roggero ed è con immensa gioia che mi accingo a parlarvi del mio libro "Sono Solo Un Marinaio".

Sono Solo Un Marinaio di Patrizia Ines RoggeroHo iniziato la stesura di questo romanzo dopo essermi avvicinata alla lettura di un testo riguardante la storia della pirateria, che ha totalmente rapito la mia immaginazione permettendomi di realizzare questo racconto.
Nel mio libro narro le vicende del protagonista principale Jack Ryden, ex commodoro della Royal Navy divenuto quartiermastro a bordo di uno sloop pirata, intorno al quale ruotano altri personaggi più o meno importanti, tra i quali Sophie Weiss, John Tyler e Benedicta Clancy. Il romanzo è ambientato sul finire del XVII secolo nel Mar dei Caraibi e ho toccato luoghi veramente esistenti come Tortola, Port Royal, Virgin Gorda e Jamestown in Virginia, insieme ad altri di pura fantasia, come l’isola del capitano Tyler e quella del capitano Lee.
Il romanzo narra la tormentata storia d’amore tra Jack e Sophie, ma non solo, “Sono Solo Un Marinaio” parla anche dell’amicizia profonda che unisce Jack Ryden e John Tyler grazie alla quale il quartiermastro riuscirà a superare i momenti più difficili della sua vita. A far da sfondo c’è un poco di storia della pirateria, gli abbordaggi alle navi, la vita a bordo e nelle colonie, le malattie più comuni che flagellavano i naviganti e l’aspetto che dovevano avere a quel tempo le isole caraibiche.
Nonostante la storia sia totalmente frutto della mia fantasia, ho cercato di rimanere fedele agli usi dell’epoca, così come alla vita a bordo delle navi. Non posso dire che sia stato facile compiere un viaggio in un tempo così lontano e diverso dal nostro e, soprattutto, in un territorio conteso da inglesi, francesi, spagnoli e olandesi da rischiare di commettere imperdonabili errori storici, ma le varie ricerche da me effettuate mi hanno permesso di ricreare luoghi e personaggi senza scostarmi troppo dalla realtà.
Il protagonista, Jack Ryden, è nato in modo del tutto spontaneo prendendo il sopravvento sulla storia stessa, dato che, in origine, non doveva essere lui il protagonista ma Sophie Weiss. Inutile dire che il modo in cui ho plasmato questo pirata, dal carattere poliedrico, irascibile, ribelle ma spesso incline allo sconforto, che la vita da libertino ha costretto a fuggire e ad abbandonare la carriera militare, costringendolo ad intraprendere quella piratesca, ha fatto sì che divenisse il perno stesso del romanzo, rubando un poco la scena al resto dei personaggi.
Ho messo molto impegno nel tentativo di creare figure ben diverse tra loro per cultura, stile di vita e carattere, in modo da ricreare nel romanzo i conflitti tipici che la diversità tra gli esseri umani spesso comporta e spero di esservi riuscita. Ogni personaggio è stato studiato con cura e per ognuno di essi ho disegnato un profilo ben preciso che mi ha permesso di descriverne i pensieri, le reazioni e gli inevitabili mutamenti causati dalle vicende narrate. Ho voluto dare a Jack Ryden un temperamento ribelle e sfacciato, permettendogli di affrontare alcuni dei suoi nemici in sarcastici dialoghi che, credo e spero, attireranno su di lui una certa simpatia.

  • VEDI PURE:
  • Contatta l'autrice -> Patrizia Ines Roggero